Tutti gli articoli di fero

Dossier Scuola: una settimana per revisionare la sezione 1!

Ciao a tutti,

Il Dossier Scuola è in dirittura di arrivo per la fondamentale tappa del Linux Day.
Il 23 ottobre gruppi promotori di Software Libero in tutta Italia daranno visibilità all’opera.

Metteremo a disposizione due pdf:

  • una brochure informativa (probabilmente sarà un volantino con una facciata d’impatto grafico e l’altra di sintesi dei contenuti).
  • una versione stampabile dei contenuti verificati ed approvati

Questa settimana vi invito esplicitamente a rileggere la breve

  • SEZIONE1: le motivazioni ( http://www.dossierscuola.it/Sezione1): perché il Software Libero nella scuola è un obbligo morale e civile. È su di essa desideriamo porre la massima attenzione.

Vi prego di leggere il blocco “SE VUOI CONTRIBUIRE ECCO COSA PUOI FARE” in testa alla pagina.
Preciso che con questo documento non intendiamo scrivere il migliore documento che tratti di Software Libero.
Quindi per piacere, almeno per gli scopi di questa revisione che precede il Linux Day,
astenetevi dal segnalarci pesanti modifiche migliorative in caso non si tratti di correggere gravi inesattezze nel testo.

Vi prego di tenervi pronti a stampare e diffondere il flyer informativo che verrà prodotto per il 17 ottobre.

Per il resto GRADIREI vivamente CHE SIATE A CONOSCENZA della premessa alla sezione4 e ovviamente siamo aperti a contributi migliorativi, riguardanti in particolar modo la chiarezza di espressione della nostra posizione rispetto alle esperienze inserite.
Se volete rispondere a questa mail ricordatevi di rispondere anche a dossierscuola@pdp.linux.it
Tutto il resto del documento passa in secondo piano, ma se volete, in ordine di importanza:

  • SEZIONE4 – esperienze e progetti ( http://www.dossierscuola.it/Sezione4)
    Per le singole esperienze ci potreste dare una mano, ma è da tempo che l’abbiamo chiesta a destra e a manca, ma non si è smosso un gran che, non credo si smuoverà ora :~
  • SEZIONE2 – come fare: ammetto che non l’ho ancora mai riletta. Nella sua versione finale sarà una sorta di “tutorial”, una sintesi delle buone pratiche adottate nelle esperienze.

Speriamo che il nostro lavoro sia utile a tutta la comunità.

Grazie a tutti per la partecipazione

fero

P.S: siamo sempre aperti a ricevere richieste di partecipazione al
gruppo di lavoro. Passato il primo periodo di “sincronizzazione” sulle
modalità operative anche una sola persona può darci un aiuto importante

Come testiamo uno spazio web per un nuovo utente

Iniziamo con questo breve articolo, l’epopea degli articoli su come gestiamo il nostro server, il cag8. L’idea è quella di documentare quello che facciamo sul server, stando attenti a non rivelare (troppe) informazioni compromettenti per la sicurezza. Dico quel troppe perché in ogni caso mi si obietterà che queste informazioni sono fonte preziose di informazioni per gli attaccanti da usare “prima dell’attacco”. La sicurezza è un compromesso e io credo che sia più il valore aggiunto che il PDP può dare alla comunità e ricevere dalla stessa condividendo alcune procedure, invece che continuare a non avere traccia di quello che facciamo.

… per il resto si pregano White Hat di testare la nostra sicurezza ed iscriversi al PDP 😉

Molto brevemente: il PDP offre servizi web al circondario.
Come apriamo uno spazio web per un nuovo utente ?
La procedura artigianale di un “root” ora è questa:

  1. crea l’utente xxx con password difficilissima e per ora non gliela dare
  2. se sai fare disabilita l’accesso alla shell per questo utente, altrimenti fa nulla, l’importante è che la password sia difficile (poi vediamo a riunione come si fa)
  3. se ha bisogno di wordpress, installaglielo nella public_html
  4. linka la public_html da /var/www/pdp/gruppoprogettodixxx
  5. e poi … se non mi sono scordato nulla 🙂
  6. su http://pdp.linux.it/gruppoprogettodixxx troverai il wordpress o il suo spazio web

In caso di WordPress dagli la password di admin.

Per ora va benissimo cosi, poi penseremo al dominio e tutto quanto.

Ciao
fero

Vademecum per il SL: online il pdf della versione 1.1 !

Oggi abbiamo il piacere di pubblicare il formato stampabile della versione rivista e corretta del Vademecum per il Software Libero realizzato per il Linux Day 2009 !
Questa nuova versione del libretto tascabile (formato A6), include aggiornamenti minori sulla storia del Software Libero: è stata rimodellata al fine di attribuire giustamente con più chiarezza le origini del Software Libero a Richard Stallman e a Linus Torvalds invece l’ideazione e realizzazione del kernel Linux.

Potete scaricare la nuova versione direttamente sul sito di ILS su http://www.linux.it/Vademecum
dove si accede anche alla versione online che è stata aggiornata già a marzo 2010.

Si ringrazia vivamente Rosa Fiori per la reimpaginazione del documento e la l’ascolto delle nostre richieste. Ringraziamo inoltre chi ha tolto la possibilità di scaricare la precedente versione pdf del Vademecum dandoci modo di fornire un’informazione più accurata, prima con la versione online e ora con la versione impaginata. E infine tutti quelli che hanno contribuito con commenti volti a migliorare il documento.

Buona lettura, buona divulgazione
fero