Archivi categoria: Attività dell’associazione

REMAKE: appuntamenti con il PDP / MakerSpace!

È in arrivo a Fabriano REMAKE: Il 1o salone internazionale dell’artigianato.

Locandina REMAKE

Logo del MakerSpace di Fabriano

Il PDP FSUG, nell’ambito delle attività del MakerSpace della Biblioteca Pubblica di Fabriano , parteciperà all’iniziativa in vari momenti:

Si inizia giovedì 18 alle ore 17.00 presso il complesso delle Conce (via Le Conce ), dove verrà inaugurato il nuovo spazio di co-working. Oltre che per l’interesse nell’apertura di questo spazio, noi parteciperemo anche per il piacere di incontrare Costin Dragoi in veste di organizzatore di questo spazio di lavoro.

Il secondo evento si svolgerà sabato 20 dalle ore 15.00 presso La Biblioteca Multimediale (Largo S. Franceso 1/B) dove verrà presentato “Papertronik”, un progetto che coniuga la parte artistica e la lunga tradizione della carta artigianale, trasmesse con passione dal mastro cartaio Lorenzo Santoni, con la parte elettronica coordinata da Riccardo Serafini affiancato da Paolo Lippera.

Dalle ore 16.30 inoltre saranno presenti alcuni artisti che improvviseranno una performance pittorica sulla carta Papertronik.

Special guest di questo secondo evento sarà il prof. Renzo Davoli, uno dei principali esponenti del software libero in Italia, con il quale ci sarà modo di sperimentare e imparare cose nuove.

Come ultimo evento ma non per importanza domenica 21 dalle ore 16.00 alle 18.00 presso il palazzo del Podestà si terrà una conferneza co-organizzata dal Maker Space dal
titolo “DALLA MANIFATTURA DIGITALE IN OPEN SOURCE ALL’EVOLUZIONE DEL LAVORO”.

Moderatore: Luca Ferroni. Relatori: prof. Renzo Davoli (UniBo), Eugenia Morpurgo (designer), Flavia Marzano (Assessora Roma Semplice), Paolo Isabettini (Fablab Marche), Luca Colciago (manager IKEA).

Segnate la vostra presenza all’ evento https://www.facebook.com/events/309238479855308/

Coglieremo inoltre l’occasione per partecipare ad un’ulteriore conferenza domenica 21 dalle 11:00-13:00 presso l’Oratorio della Carità dal titolo:

GLI STRUMENTI E LE TECNICHE DEL DIGITAL MANUFACTURING, co-organizzata dalla Confartigianato. Dove verranno tratti temi come la stampa 3D, macchine a controllo numerico, realtà virtuale e loro pratiche di utilizzo.

Partecipate numerosi anche voi e sarà una bella occasione per reincontrarsi prima del

Linux Day di sabato 27 ottobre

Linux Day 2017

Torna a Fabriano il Linux Day, la giornata nazionale di promozione di GNU/Linux e del Software Libero!

Dal 2003 per il 15o anno consecutivo l’associazione PDP Free Software User Group organizza SABATO 28 OTTOBRE l’evento nella Biblioteca Multimediale R. Sassi di Fabriano , in Largo San Francesco, 1/B.

La giornata sarà densa di attività. Si inizierà la mattina con la presentazione in modalità Barcamp delle iniziative del Makerspace di Fabriano, dalla programmazione di macchine per Uncinetto, fino al pianoforte di banane(!) … per poi passare tema nazionale di quest’anno, ovvero “Privacy e Riservatezza Naturale”. Si parlerà quindi di come viene garantita la nostra privacy quando usiamo i Social, Cloud e altri strumenti informatici.

REGISTRAZIONE GRATUITA ALL’EVENTO,
include pranzo a buffet e gadget!

Via EventBriteVia FacebookVia SBW

 

Inoltre all’interno della biblioteca saranno messi a disposizione alcuni PC su cui verranno installati i più noti programmi  open da poter provare liberamente per comprendere a pieno le possibilità che ci vengono offerte dal mondo del Software Libero.

Infine, chi vorrà avrà la possibilità di portare a casa una distribuzione GNU/LINUX nuova per i loro PC e sarà inoltre messa a disposizione una specifica postazione V4Vendemmia da cui sarà possibile installare gratuitamente sistemi operativi liberi a piacere sulle proprie pennette USB.

BUON LINUX DAY A TUTTI!!

Software Freedom Day, una prima esperienza per il PDP!

Il Software Freedom Day (SFD) è una celebrazione annuale sul software libero, che si svolge in tutto il mondo per celebrare le virtù del free/open-source software ma anche per incoraggiarne l’uso a beneficio della comunità. Ieri, 16 settembre 2017, noi ragazzi del PDP abbiamo pensato di prendere parte per la prima volta a questa iniziativa, anche se sapevamo che, dato il recente ritorno dalle ferie/vacanze, non avremmo avuto modo di effettuare per tempo una degna diffusione alla cittadinanza.

Il programma in questione:

In prima linea sabato pomeriggio eravamo io, Luca, Giorgio, Costin e Dawid e nonostante fossimo già a conoscenza della filosofia che c’è dietro il Free Software, abbiamo comunque avuto modo di comprendere meglio quanto il contributo di Richard Stallman, fondatore della Free Software Foundation, sia stato fondamentale e sia propedeutico, alla creazione di una community solida e stabile basata sui principi del SL. Tuttavia non va dimenticato un personaggio di spicco come Linus Torvalds, padre del kernel Linux, che grazie al suo sostanziale aiuto ha dato il via a una vera e propria rivoluzione informatica.

Basti pensare che le tecnologie alla base di questa rivoluzione sono installati sulla maggior parte dei server di Internet e in tutti i telefonini Android (4 anni fa ne venivano sfornati 165 MILIONI AL GIORNO, non osiamo pensare quanti siano oggi!). Peccato che al giorno d’oggi ancora non sia scontato dare valore alla propria libertà nell’utilizzo del software e che non basta che un dispositivo sia basato su queste tecnologie affinché gli utenti siano liberi, ma le aziende devono essere sostenute da forti motivazioni e scelte etiche da valorizzare.